Sabato 23 Settembre 2017

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow

La Carboil S.r.l. comunica che è stato attivato il

deposito carburanti presso l'aeroporto di Malpensa.

Uffici Operativi  Tel. 02.58581629 - Fax 02.58587726

Coordinamento Tel. 02.58581541 - Fax 02.58589609


 

 



Jet Fuel ENI

E-mail Stampa


Il cherosene è un prodotto ottenuto prevalentemente dalla distillazione primaria del greggio. Nella formulazione possono essere impiegati anche tagli provenienti da impianti di conversione, quali l'hydrocracking, mentre non vengono in generale impiegati tagli da impianti di cracking catalitico e termico. Mediamente il cherosene ha un intervallo di distillazione compreso tra 180°C e 280°C.

L'impiego principale del cherosene si ha nei motori a turbina per aviazione. In Europa il mercato dei cheroseni per riscaldamento e illuminazione, al confronto, è da considerarsi del tutto marginale.


Il jet fuel fornito dall'Eni risponde ai requisiti richiesti dalla "Joint Fuelling System Check List for Jet A-1, edizione corrente" che racchiude in sé i più restrittivi limiti previsti dalle due seguenti specifiche : 

  • British MoD DEF STAN 91-91 (DERD 2494)
  • ASTM Standard Specification D1655-99 for Aviation Turbine Fuels "Jet A-1"

Le Aeronautiche Militari dei Paesi Nato utilizzano il JP-8, che è identico al Jet A-1 civile, a meno di qualche additivazione. Il JP-5, che ha punto d'infiammabilità più elevato, è utilizzato dagli aerei militari imbarcati.

Il settore del Jet Fuel, a causa della delicatezza dell'impiego del prodotto, è stato tra i primi ad introdurre delle accurate procedure di controllo qualità. La specifica è molto complessa e dettagliata; inoltre il certificato di qualità deve essere conforme a canoni precisi.
Tutta la movimentazione del prodotto, dalla raffineria fino alla consegna all'aereo, è soggetta a regole e procedure.